Bambina affetta da sindrome di down affidata ad un single

Il Tribunale per i Minorenni di Napoli ha adottato un provvedimento destinato a divenire un importantissimo precedente in tema di adozioni in favore di persone single.

Una bambina affetta da sindrome di down, infatti, è stata affidata, dopo la rinuncia di ben 7 coppie di coniugi, ad un soggetto non sposato nè convivente.

Come riporta Il Mattino di Napoli, la piccola è stata messa alla luce da una donna che ha scelto di partorire, come consentito dalla legge, in totale anonimato.

Sette famiglie in lista d’attesa, però, hanno rifiutato la possibilità di ottenere l’affidamento della bambina, motivo per cui il Tribunale ha avviato le pratiche per l’adozione da parte di un single il quale in precedenza aveva manifestato la propria disponibilità senza alcuna preclusione o condizioni.

Nel nostro ordinamento è del tutto residuale una possibilità del genere.

Tuttavia, una simile eventualità parrebbe essere ritenuta legittima in base all’art. 44 della Legge n. 184/1983, che disciplina appunto alcuni casi particolarissimi di adozione.

Avv. Alessandro Amato

Fonte: Ansa.it, Il Mattino di Napoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code